I miliardari della Silicon Valley cercano di hackerare il processo di invecchiamento riprogrammando le cellule umane

Lo scorso ottobre, un folto gruppo di scienziati si è diretto alla super-villa di Yuri Milner sulle colline di Los Altos sopra Palo Alto. Sono stati testati per covid-19 e indossavano maschere mentre si riunivano in un teatro sulla proprietà per una conferenza scientifica di due giorni. Altri si sono uniti in teleconferenza. L’argomento: come le biotecnologie potrebbero essere utilizzate per rendere le persone più giovani.
Milner è un miliardario di origine russa che ha fatto una fortuna su Facebook e Mail.ru e in precedenza ha iniziato lo sfarzoso black-tie Breakthrough Prizes, awards 3 milioni di premi assegnati ogni anno a fisici eccezionali, biologi e matematici. Ma l’entusiasmo di Milner per la scienza stava prendendo una nuova direzione provocatoria e specifica. Mentre le sessioni scientifiche progredivano, gli esperti sono saliti sul palco per descrivere i tentativi radicali di “ringiovanire” gli animali.
Quell’incontro ha ora portato alla formazione di una nuova ambiziosa società anti-invecchiamento chiamata Altos Labs, secondo le persone che hanno familiarità con i piani. Altos sta perseguendo la tecnologia riprogrammazione biologica, un modo per ringiovanire le cellule in laboratorio che alcuni scienziati pensano potrebbe essere esteso a rivitalizzare interi corpi animali, in ultima analisi, prolungando la vita umana.

La nuova società, costituita negli Stati Uniti e nel Regno Unito all’inizio di quest’anno, stabilirà diversi istituti in luoghi tra cui la Bay Area, San Diego, Cambridge, Regno Unito e Giappone, e sta reclutando un grande gruppo di scienziati universitari con stipendi sontuosi e la promessa che possono perseguire senza restrizioni ricerca blu-cielo su come le cellule invecchiano e come invertire
Ad alcune persone informate dalla società è stato detto che i suoi investitori includono Jeff Bezos, la persona più ricca del mondo, che si è dimesso da CEO di Amazon a luglio e settimane dopo ha rischiato la vita saltando in una capsula di razzo per raggiungere lo spazio. Technology Review ha confermato che Milner e sua moglie Julia hanno investito in Altos attraverso una fondazione.

Lascia un commento