L’alta corte non bloccherà la legge TX che consente l’aborto fino alle settimane 6, vietando successivamente se il battito cardiaco viene rilevato

La Corte Suprema ha rifiutato di bloccare una nuova legge restrittiva in Texas che vieta gli aborti dopo sei settimane, senza eccezione per stupro o incesto.
In un voto di 5-4, i giudici Amy Coney Barrett, Brett M. Kavanaugh, Neil M. Gorsuch, Samuel A. Alito, Jr.e Clarence Thomas hanno annullato i voti dissenzienti espressi dai giudici John G. Roberts, Jr., Stephen G. Breyer, Sonia Sotomayor ed Elena Kagan.
La legge, SB8, è stata firmata dal governatore del Texas Greg Abbott il 19 maggio. Vieta gli aborti dopo sei settimane di gravidanza ed è un divieto di aborto “heartbeat” che proibisce l’interruzione della gravidanza una volta rilevato un battito cardiaco fetale.

Lascia un commento